Nell’Isola di Smeraldo storia, folklore e leggende diventano una cosa sola. Una linea sottile separa realtà e fantasia: le due non si distaccano mai del tutto, parendo legate da fili invisibili. Alcuni la chiamano magia, altri si limitano ad ascoltare i segreti di una Terra che nasce proprio da un intreccio culturale e mitologico. Tra le sconfinate distese di verde dell’Isola spuntano centinaia di manieri: ecco quali castelli in Irlanda visitare almeno una volta nella vita, quelli più infestati e i castelli in Irlanda dove dormire per un soggiorno autentico.

 

Castello di Dunluce in IrlandaCastello di Dunluce in Irlanda
Castello di Dunluce vicino a Bushmills, Irlanda del Nord  (iStock) 

I castelli più belli da visitare in Irlanda

L’Isola Verde è divisa in due Paesi: l’Irlanda del Nord, inclusa nel Regno Unito, e l’Irlanda del Sud, conosciuta semplicemente come Irlanda. I castelli sono sparsi ovunque, tanto che è possibile trovarli casualmente in un viaggio on the road o anche vicino alle capitali, come Dublino e Belfast. Di seguito vedremo i più belli e caratteristici, spostandoci dal sud ovest al sud est, fino a perlustrare i castelli dell’Irlanda del Nord.

 Castelli in Irlanda nel sud ovest dell’Isola

Castello di Blarney in IrlandaCastello di Blarney in Irlanda
Torri di avvistamento del Castello di Blarney (iStock) 

Castello di Blarney in Irlanda

Baciando la Blarney Stone, una pietra conservata sulla sommità della torre del Castello di Blarney, si riceverà il dono dell’eloquenza. Questa è la leggenda che attira ormai ogni anno innumerevoli visitatori al castello e che ripaga di tutto lo sforzo fatto per salire i ripidi scalini che conducono alla meta.

Il Blarney Castle è un gioiello incastonato in oltre 20 ettari di prati, giardini, boschi e ruscelli. Nel X secolo sorgeva al suo posto una tenuta di caccia in legno, sostituita da una struttura in pietra nel Duecento. Solo con Dermot MacCarthy, Re di Munster, nasce il Blarney Castle, per esattezza nel 1446. Oggi ne restano visitabili la torre principale e di avvistamento, oltre alle rovine della fortezza. Per i temerari, si può anche in parte accedere ai cunicoli sotterranei e ad una prigione.

Il castello è situato nei dintorni della città di Cork.

GUARDA ANCHE: la Guida di Cork, cosa vedere e dove andare

Castello di Ross in IrlandaCastello di Ross in Irlanda
Castello di Ross, Killarney – Repubblica d’Irlanda (iStock) 

Ross Castle

Il Ross Castle si adagia sulle sponde di un fiabesco laghetto, il Lough Leane, nel Parco Nazionale di Killarney. Chiaro esempio di roccaforte medievale del Quattrocento, è stato probabilmente costruito per volere di un capo irlandese, O’Donoghue Mór.

Gli itinerari naturalistici del parco confluiscono verso uno scorcio incantevole, di cui il Ross Castle è l’assoluto protagonista. Leggenda vuole che il fantasma di O’Donoghue dorma nelle acque profonde del lago e che, solo ogni sette anni, il primo maggio, ritorni in superficie in sella al suo cavallo bianco.

Il castello è visitabile all’interno tra febbraio e novembre, ma anche nella stagione invernale si può ammirare dall’esterno a trecentosessanta gradi.

Castello di Bunratty in IrlandaCastello di Bunratty in Irlanda
Castello di Bunratty (iStock) 

Il castello di Bunratty in Irlanda

È uno dei castelli meglio preservati di tutta l’Irlanda: il Bunratty Castle, vicino Limerick, si erge accanto ad un pittoresco villaggio ottocentesco. I vicoli, i negozietti, le abitazioni e persino una scuola sono stati ricreati tali come sarebbero apparsi alla fine del XIX secolo, celebrando la tradizione rurale della Contea di Clare. Intorno sorgono anche minute fattorie storiche e giardini fiabeschi.

Il Bunratty Castle viene costruito intorno al 1425 per ordine della famiglia MacNamara. La roccaforte normanno irlandese è arredata in stile medievale ed è scenario di svariate celebrazioni d’epoca. I saloni del castello sono spesso teatro di tradizionali banchetti accompagnati da melodie folkloristiche. Un’esperienza gastronomica che, insieme a tutto il complesso di Bunratty riesce a mantenere viva la storia del luogo anche dopo secoli.

Castello di Birr TelescopioCastello di Birr Telescopio
Telescopio al Castello di Birr (iStock) 

Birr Castle

A metà strada tra l’est e l’ovest, il Birr Castle svetta nel cuore dell’Irlanda, nella Contea di Offaly. Per due anni di fila è stato premiato come una delle 10 attrazioni da non perdere nel Paese. Il castello visibile oggi è un rifacimento del Seicento ad opera della famiglia Parsons, che ancora vi abita e si occupa delle visite guidate. La struttura originaria era normanna, databile alla fine del 1100. Oltre all’incredibile eleganza, il castello ospita giardini da sogno e un importante centro scientifico.

È qui che è conservato quello che in passato era il telescopio più grande al mondo, “Il Leviatano”, ricostruito negli anni 90. Il Great Telescope, il centro scientifico e i giardini sono visitabili, mentre il Birr Castle si può ammirare solo dall’esterno.

Castelli in Irlanda nel sud est dell’Isola

Castello di Cahir in IrlandaCastello di Cahir in Irlanda
Cahir Castle, Irlanda (iStock) 

Cahir Castle

Il Cahir Castle è stato talmente ben progettato che per secoli lo si ritenne inespugnabile. Di proprietà della famiglia Butler ed eretto nel Duecento, viene conquistato solo a metà Cinquecento dal Conte di Essex grazie all’uso di artiglieria pesante.

È una delle più imponenti fortezze difensive meglio conservate dell’Isola di Smeraldo, tanto che appare anche nella serie tv The Tudors. Sorge su un’isola rocciosa del fiume Suir, nella città di Cahir, tra Cork e Kilkenny. Il castello è visitabile anche all’interno, sebbene la parte più suggestiva sia l’imponente mastio che governa il paesaggio.

Castello di Trim in IrlandaCastello di Trim in Irlanda
Rovine del Castello di Trim (iStock) 

Il Castello di Trim in Irlanda

I fan di Braveheart ne avranno già sentito parlare, dato che il film si svolge nei meandri del castello. Al Trim Castle spetta il vero primato di roccaforte anglonormanna più grande d’Irlanda. La prima struttura viene edificata nel 1172 su ordine del barone Hugh de Lacy, ma è completata solo nel Duecento.

Lo scorcio suggestivo sul Trim Castle è impreziosito dalle praterie verdi che lo abbracciano. Centralmente svetta verso il cielo la torre principale con forma simile ad una croce, costituita da ben 20 pareti. Si può salire fino in cima, per apprezzare il panorama che si estende al di là del fiume Boyne.

Castello di Kilkenny in IrlandaCastello di Kilkenny in Irlanda
Castello di Kilkenny con il Rose Garden, Contea di Kilkenny, Irlanda (iStock) 

Il Castello di Kilkenny

Il Kilkenny Castle è uno dei più famosi d’Irlanda. Perla della cittadina di Kilkenny, sembra uscito da una fiaba. Viene realizzato alla fine del XII secolo per ordine del Conte di Pembroke William Marshall, passando successivamente alla famiglia Butler. Quella ammirabile oggi è un’accurata ristrutturazione in stile vittoriano.

Oltre venti ettari di prati, giardini all’italiana e piante rigogliose cingono il Castello di Kilkenny, visitabile anche all’interno. Le stanze sono eleganti e raffinate, decorate da arazzi e opere d’arte. Particolarmente scenografica è la Galleria del Ritratti e la Sala da Tè.

Castello di Dublino in IrlandaCastello di Dublino in Irlanda
Castello di Dublino nel centro di Dublino, in Irlanda (iStock) 

Il Castello di Dublino

Imperdibile il castello che domina la scena della capitale d’Irlanda. Visitare il Dublin Castle è d’obbligo: rappresenta il cuore pulsante della storia del Paese, in quanto sfarzosa residenza reale. Nasce sui resti di una vecchia fortezza normanna ma non a scopo difensivo, come altre strutture medievali d’epoca. Per secoli riveste la funzione di dimora dei capi inglesi e britannici, fino al 1922.

Il Castello di Dublino è arredato minuziosamente, tanto che il percorso fra le stanze è una continua scoperta tra opere d’arte e mobili d’epoca. Splendida l’antica Sala da Ballo, dai dettagli dorati e ad oggi adibita a celebrazioni e cerimonie. All’esterno è situata la Cappella Reale. Il castello è visitabile da cima a fondo, giardini compresi.

Ayesha Castle

Conosciuto anche come Manderley Castle, a pochissimi chilometri dalla città più grande d’Irlanda, è il castello dove vive da anni la celebre Enya. La dimora non è visitabile, in quanto proprietà privata della cantante. Tuttavia, attira comunque i visitatori che cercano di scorgerne le torri vittoriane dalla cinta muraria che lo protegge. È adagiato sulle pendici della Killiney Hill.

 Castelli in Irlanda del Nord

Castello di Dunluce in Irlanda del NordCastello di Dunluce in Irlanda del Nord
Castello Dunluce, Antrim, Irlanda del Nord (iStock) 

Dunluce Castle

Situato sulle scogliere rocciose dell’Irlanda del Nord, il Dunluce Castle sembra affacciarsi sul mare aperto in precario equilibrio. In realtà, le rovine di questo castello sono saldamente ancorate a un robusto sperone. Ciò accade spesso per i castelli progettati secondo la tradizione scozzese, che ha decisamente influenzato tutta la costa di Antrim.

Il Dunluce Castle era di proprietà della famiglia MacDonnel e viene eretto intorno al 1550. La parte del castello più suggestiva, a picco sul mare, è visitabile e raggiungibile tramite un ponte sospeso tra cielo e terra. Visitare il Dunluce Castle è un’esperienza da pelle d’oca: tutt’intorno non si percepirà altro che l’incredibile forza della natura.

Castello di Belfast in Irlanda del NordCastello di Belfast in Irlanda del Nord
Il castello di Belfast nell’Irlanda del Nord (iStock)

Belfast Castle

Spostandosi dal centro con i mezzi pubblici si arriva al Belfast Castle, uno dei simboli iconici della capitale dell’Irlanda del Nord. Il castello sovrasta la città da Cavehill, con una incantevole vista mare che si apre dal raffinato giardino fronte stante. Originariamente qui sorgeva una fortezza normanna del XII secolo, alla quale seguirono diverse ricostruzioni e un tragico incendio. A fine Ottocento nacque un nuovo ed elegante Belfast Castle, realizzato ispirandosi allo stile baronale scozzese.

Oggi l’ingresso al castello è gratuito ma limitato ai giardini, al ristorante, al bar e al primo piano. La visita comunque è altamente consigliata, specialmente per la fauna selvatica che si cela nei dintorni e per il panorama.

Castello di Monea in Irlanda del NordCastello di Monea in Irlanda del Nord
Castello di Monea (iStock) 

Monea Castle & Enniskillen Castle

Nella Contea di Fermanagh splendono due perle storiche, distanti 10 minuti d’auto l’una dall’altra. La prima è il Monea Castle, tesoro nascosto accessibile gratuitamente negli orari d’apertura. Le due suggestive torri a pianta circolare del castello ne segnano il perimetro murario, sopravvissuto quasi integralmente nei secoli. Le rovine, adagiate in una vasta campagna di un verde brillante, sono visitabili da cima a fondo.

A pochi chilometri nella vivace cittadina di Enniskillen sorge il suo castello omonimo. Risalente al Cinquecento e adibito a fortezza militare, oggi l’Enniskillen Castle si presenta ancora in tutta la sua imponenza. Ospita all’interno diversi musei e installazioni multimediali. L’esterno è visitabile gratuitamente, mentre per l’accesso agli interni è necessario pagare un biglietto.

Hillsborough Castle

A dispetto del nome, l’Hillsborough Castle non è un tradizionale castello, ma la Residenza della Famiglia Reale in Irlanda del Nord. Varcare la soglia di un palazzo che ha ospitato la Regina d’Inghilterra  e personaggi del calibro di Benjamin Franklin è indubbiamente emozionante.

Partecipando ad un tour guidato si scoprono aneddoti e curiosità, oltre ad esplorare stanze e saloni, compresa la Sala del Trono. Intorno alla dimora in stile georgiano si diramano lussureggianti giardini, che raggiungono l’apice della bellezza nella stagione primaverile. Nel grazioso Walled Garden, sin dal Settecento si coltivano frutta e verdura destinate alle cucine del castello.

Castelli in Irlanda: i più infestati

Per gli amanti del brivido, dei racconti del terrore e dei fantasmi, ecco un elenco dei castelli che secondo le leggende sarebbero i “più infestati” d’Irlanda, da visitare armati di coraggio e con occhi ben aperti.

Castello di LeapCastello di Leap
Castello di Leap, Irlanda (iStock) 

Leap Castle

Secondo le leggende è uno tra i castelli più infestati d’Irlanda, ma anche di tutta Europa. Il Leap Castle, nella Contea di Offaly, è stato protagonista di documentari sul paranormale per “certificare” la presenza di spiriti e rievocare sinistri accadimenti qui ambientati.

La sua storia è macabra: il castello viene costruito nel Cinquecento dalla famiglia O’Carroll, temutissima per i cruenti omicidi di cui si è macchiata. C’è chi giura di aver visto all’interno del castello il fantasma di una governante, di un anziano coperto da un cappotto verde, di due bambine. Non solo: il presunto fantasma più temuto pare sia l’Elemental, una creatura  risvegliata in seguito alla celebrazione di riti occulti. Per finire, circolerebbe in questi vasti saloni anche lo spirito di un Sacerdote della famiglia, ucciso brutalmente dal fratello nella Bloody Chapel.

Una gran folla di spettri insomma. Con un po’ di fortuna, potrebbe capitare anche a voi di incrociarne uno, magari all’ora di punta.

Oggi nel castello dimora Sean, un musicista che apre le porte della proprietà a tutti i visitatori curiosi di conoscere la storia del Leap Castle. Per l’accesso è consigliabile contattare il proprietario ai recapiti indicati nel sito web ufficiale.

Castello di Malahide Castello di Malahide
Castello di Malahide a Malahide, Contea di Fingal, Irlanda (iStock) 

Malahide Castle

Al Castello di Malahide si contano – secondo la leggenda – almeno cinque spiriti, che vagherebbero indisturbati tra i saloni interni e il parco circostante. I primi sarebbero stati avvistati nell’Ottocento. È uno dei castelli più antichi d’Irlanda, costruito nei dintorni di Dublino nel XII secolo come dimora della famiglia Talbot. Oltre a visitarlo per apprezzare il suo indiscutibile fascino, c’è anche un tour dedicato all’approfondimento della sua storia “spettrale”. Tra i fantasmi, l’unico accertato pare sia quello di Puck, il giullare di corte.

Ballygally Castle Hotel

Al Ballygally Castle Hotel, sulla costa di Antrim, si può soggiornare per una notte o più, ma meritava di essere inserito nella categoria dei castelli infestati. Si dice che nei suoi corridoi vaghino più spiriti di quanti siano i posti letto dell’intera dimora.

Il più famoso è quello di Lady Isobel Shaw, rinchiusa nella torre del castello dal marito per non aver dato luce ad un figlio maschio. Pur di non passare la sua vita in prigionia, la donna provò a scappare dalla finestra, ma scivolò cadendo sulle rocce sottostanti. Si narra che ancora il suo fantasma vaghi di stanza in stanza, in cerca della figlia. Insieme al toc-toc di porta in porta di Lady Isobel, si potrebbe percepire il fruscio di una gonna di seta tra i corridoi del castello, appartenente allo spirito di una ex residente, Madame Nixon.

Castello di CarrickfergusCastello di Carrickfergus
Carrickfergus Castle  (iStock) 

Carrickfergus Castle

In Irlanda del Nord, il Carrickfergus Castle merita indubbiamente una visita. A dir poco magnifico, il castello normanno è preservato in ottime condizioni e sorge imponente in riva al mare. Tuttavia, circola in tutto il paese la leggenda sul fantasma di un uomo decapitato che camminerebbe sulle mura della torre con la sua stessa testa sottobraccio.

Castello di Ashford Castello di Ashford
Castello di Ashford, Irlanda  (iStock)

 Castelli in Irlanda dove dormire

Altri castelli sono stati adibiti a residenze, hotel e dimore; per un soggiorno avvolto nel mistero della storia e un’autentica esperienza dal gusto irlandese.

Ashford Castle

Con un inconfondibile stile neogotico, l’Ashford Castle illumina la verde prateria della Contea di Mayo. Un hotel di lusso a 5 stelle, costruito originariamente nel 1228 ma restaurato niente meno che dal fondatore della birra omonima, Arthur Guinness. L’accesso alla splendida struttura è riservato solo ai suoi ospiti, spesso vip e personaggi famosi, così come per il parco che l’abbraccia tutt’intorno. Nei suoi pressi si trova anche una scuola di falconeria.

Ballynahinch Castle

Immerso tra i monti e parchi naturali nell’estremo ovest dell’Irlanda, il Ballynahinch Castle è una rinomata residenza di lusso, adagiata su un fiume che sfocia verso l’Oceano Atlantico. Il parco intorno all’hotel è privato, riservato agli ospiti. Che sia per un soggiorno di relax o all’insegna dell’avventura e della scoperta della natura, il castello regala un’esperienza da sogno. Il suo ristorante è stato anche premiato per l’alta qualità delle proposte gastronomiche.

Cabra Castle

4 Stelle premiano l’impeccabile accoglienza del Cabra Castle, circondato dalla campagna irlandese. Risalente al Settecento, la dimora ospita un elegante ristorante, prenotabile anche per chi non soggiorna nel castello. Le stanze si dividono in camere, suite e persino piccoli cottage.

Kilkea Castle

Il Kilkea Castle nasce nel XII secolo, diventando la roccaforte dei conti di Kildare, i FitzGerald. Dotato di SPA esclusiva, campi da tennis e da golf e avvolto nella vegetazione, il castello è oggi un maestoso hotel a 4 stelle. La struttura offre numerose esperienze da vivere nei dintorni, come corsi di tiro con l’arco ed equitazione. Si trova a un’ora d’auto da Dublino.

Ballyseede Castle

Sfarzoso in ogni dettaglio, il Ballyseede Castle è una dimora a 4 stelle impreziosita da opere d’arte che ne incorniciano le pareti di ogni sala. La colazione viene offerta nella Stone Room ed è a base di ottimi prodotti locali a km 0. Si trova vicino alla città di Tralee, nella famosa Contea di Kerry.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo dei viaggi?

Dove Logo

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo dei viaggi?

Registrati alla
Newsletter di Dove!

Ogni settimana riceverai i migliori contenuti per te!

Lough Eske Castle

Il Donegal è una delle aree naturalistiche più spettacolari di tutta l’Irlanda, grazie alle scenografiche scogliere e all’autenticità dei villaggi incastonati sulla costa. Qui sorge il Lough Eske Castle, hotel di lusso a 5 stelle pluripremiato, dotato di luxury SPA e abbracciato dai suoni della natura. Il castello accoglie anche una rinomata cantina di whiskey, dove vengono svolte degustazioni su prenotazione.

 

Testo a cura di Alice Poletti 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *